RAGIONE SOCIALE
PROVINCIA
PRODOTTI
voi siete qui: Home » Elenco News » Il rinforzo dei solai con Planitop HPC Floor di Mapei
NOTIZIA DEL 07/12/2015
Il rinforzo dei solai con Planitop HPC Floor di Mapei

Planitop HPC Floor è una malta cementizia ad elevatissima fluidità e prestazioni meccaniche a ritiro compensato, fibrorinforzata e ad elevata duttilità, da impiegarsi per il rinforzo estradossale di solai.

Il prodotto si può utilizzare per il ripristino e rinforzo di strutture orizzontali dove particolari spessori o conformazioni impongono l’impiego di malte colabili ad elevate prestazioni.

Alcuni esempi di applicazione:

• Adeguamento sismico di elementi sottoposti ad elevati stati di sollecitazione con notevole richiesta di duttilità.

• Rinforzo strutturale con getto estradossale collaborante a basso spessore da impiegarsi per solai in c.a., latero-cemento, legno e solai misti laterizio-putrelle in acciaio.

• Ripristino di pavimentazioni in calcestruzzo (industriali, stradali, aeroportuali).

• Ricostruzione e ripianatura della parte superiore dei pulvini e baggioli delle pile di viadotti autostradali.

• Reintegrazione di solai a seguito di scarificazione delle parti ammalorate.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Planitop HPC Floor è una malta premiscelata in polvere composta da cementi ad alta resistenza, aggregati selezionati, speciali additivi e fibre rigide in acciaio secondo una formulazione sviluppata nei laboratori di Ricerca & Sviluppo MAPEI. Le fibre contenute in Planitop HPC Floor sono fibre rigide in acciaio ottonato uncinate.

Planitop HPC Floor impastato con acqua si trasforma in una malta fluida, idonea per l’applicazione mediante colatura entro casseri, senza rischio di segregazione, in uno spessore compreso tra 1 cm e 4 cm, senza l’ausilio di rete elettrosaldata.

Al fine di consentire il corretto e completo sviluppo dei fenomeni espansivi, Planitop HPC Floor, deve essere stagionato in ambiente umido, condizione che è purtroppo difficile da garantire in cantiere.

Per permettere perciò lo svolgersi dei fenomeni espansivi all’aria, Planitop HPC Floor può essere vantaggiosamente additivato con lo 0,25% di Mapecure SRA, speciale additivo in grado di ridurre sia il ritiro plastico, sia il ritiro idraulico. Mapecure SRA, infatti, svolge un’importantissima funzione garantendo una migliore stagionatura della malta e, miscelato con Planitop HPC Floor, può essere considerato un sistema tecnologicamente avanzato, in quanto l’additivo è in grado di ridurre l’evaporazione rapida dell’acqua dalla malta e di favorire lo sviluppo delle reazioni di idratazione.

Mapecure SRA si comporta, in sostanza, come uno stagionante interno e, grazie all’interazione con alcuni componenti principali del cemento, consente di ottenere ritiri finali dal 20% al 50% inferiori rispetto ai valori standard del prodotto non additivato, con un’evidente minor incidenza di possibili fenomeni fessurativi.

L’impiego di Mapecure SRA comporta una lieve riduzione delle prestazioni meccaniche nell’ordine del 5-6%.

Planitop HPC Floor, una volta indurito, possiede le seguenti qualità:

• elevatissime resistenze meccaniche alla flessione e alla compressione;

• elevata duttilità;

• elevata resistenza ai carichi ciclici;

• impermeabilità all’acqua;

• ottima adesione sia al vecchio calcestruzzo, purché precedentemente inumidito a rifiuto con acqua, sia ai ferri di armatura, specie se trattati con Mapefer o Mapefer 1K;

• elevata resistenza all’usura per abrasione e agli urti.

Planitop HPC Floor risponde ai principi definiti nella UNI EN 1504-9 (“Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione delle strutture in calcestruzzo: definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità. Principi generali per l’uso dei prodotti e sistemi”) e ai requisiti minimi richiesti dalla UNI EN 1504-3 (“Riparazione strutturale e non strutturale”) per le malte strutturali di classe R4 e ai requisiti minimi richiesti dalla EN 1504-6 (“Ancoraggio dell’armatura di acciaio”).

Il prodotto può essere utilizzato anche senza l’aggiunta di Mapecure SRA, nel caso in cui le condizioni ambientali ne consentono una stagionatura ottimale.

MODALITÀ DI APPLICAZIONE

Preparazione del sottofondo

• Rimuovere il calcestruzzo deteriorato ed in fase di distacco, fino ad arrivare al sottofondo il quale dovrà presentarsi solido, resistente e fortemente ruvido con scabrosità di almeno 5 mm. Eventuali precedenti interventi di ripristino che non risultino perfettamente aderenti devono essere rimossi.

• Pulire il calcestruzzo ed i ferri da polvere, ruggine, lattime di cemento, grassi, oli, vernici o pitture precedentemente applicate, mediante sabbiatura.

• Consolidamento delle zone di intervento mediante applicazione di Primer 3296 diluito con acqua in rapporto 1:1, almeno 4 ore prima dell’applicazione di Planitop HPC Floor.

• Bagnare a saturazione con acqua il sottofondo.

• Prima di gettare attendere l’evaporazione dell’acqua in eccesso; per facilitare l’eliminazione dell’acqua libera, utilizzare, se necessario, aria compressa.

Preparazione della malta

Versare in betoniera Planitop HPC Floor, aggiungere 2,9-3,1 litri di acqua per ogni sacco di prodotto utilizzato.

Mescolare per almeno 12 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo, fluido e senza grumi.

Planitop HPC Floor rimane lavorabile per circa 1 ora a +20°C.Applicazione della malta

Versare Planitop HPC Floor da un solo lato con flusso continuo nelle casseforme, avendo cura di favorire la fuoriuscita dell’aria.

Le casserature non devono sottrarre acqua a Planitop HPC Floor; consigliamo quindi di trattarle con disarmante (ad esempio Disarmante DMA 1000).

Verificare il completo riempimento dell’elemento da rinforzare ed eventualmente, per facilitare il passaggio della malta in zone particolarmente difficili, aiutarsi con listelli di legno, tondini di ferro oppure con una leggera vibrazione meccanica.

Per maggiori informazioni, scarica la brochure, oppure visita il sito www.mapei.com

<< TORNA INDIETRO
CONPAVIPER
Sede Operativa: via Giovanni Amendola, 46
- 00185 Roma
- Tel: 0662 270411 - Fax: 065915408
- C.F. 03879530966
- segreteria@conpaviper.org

Conpaviper aderisce a Federbeton Confindustria

Credit_ Realizzazione Siti Internet